CHAMPAGNE PIERRE BOEVER: UNA STORIA DI FAMIGLIA A LOUVOIS, GRAND CRU

 

Il 1847 segna l'arrivo del primo Boever nella regione vinicola del Louvois. Dopo generazioni di produttori di vino, solo nel 1946  Paulette e Gaston fondarono il marchio "Champagne Gaston BOEVER" che divenne "Champagne Pierre BOEVER" nel 1970. Dal 2005 è la terza generazione di Vigneron  che lavora per sviluppare gli champagne secondo le regole. Rispettando il know-how familiare ereditato, si preferisce l'uso delle tradizionali presse Coquard per non "maltrattare" le  uve durante questa fase cruciale; il solo utilizzo della gravità in cantina per il trasferimento dei vini evita l'ossigenazione prematura per garantire agli champagne un certo carattere e autenticità.